Presentazione

Si costituisce il 23 maggio 1993 per iniziativa di alcuni rappresentanti di Associazioni di famigliari, cooperative sociali e di altre persone interessate e gią componenti di un gruppo di lavoro interistituzionale organizzato dall'allora Assessorato ai Servizi Sociali ed Assistenziali del Comune di Parma. Diventa operativa con l'apertura della prima "casa" a Vicomero (PR) nell'aprile del 1997.
Dal 2000 ha partecipato insieme ad altre Associazioni a costituire la "Fondazione Trustee per le la domiciliarità dei disabili" con sede in Parma

Finalità

Realizzare politiche sociali e progetti orientati alla "residenzialitą" e alla "domiciliaritą" quale risposta ai bisogni abitativi e di cura a uomini e donne disabili in condizione di dipendenza o di parziale autonomia. Tali scopi sono conseguiti mediante la promozione e la gestione di Progetti di "casa" di piccola dimensione.

Caratteristiche dell'accoglienza

L'accoglienza assume caratteristiche e forme diverse:
• permanente e definitiva;
• temporanea;
• programmata e temporanea;
• periodica e programmata;
• di emergenza.

Progetti ormai stabilizzati

Attualmente sono in funzione tre Centri Residenziali ubicati a Vicomero di Parma e a San Secondo Parmense.

filippo
zoom

Accoglienza Diurna
In questi anni accanto alle esperienze di residenzialità sono stati avviati progetti di accoglienza diurna mediante la realizzazione di laboratori educativo-occupazionali rivolti a persone che non possono essere avviate al lavoro. Tali laboratori sono organizzati in una struttura sita in Castell'Aicardi, località molto vicina a San Secondo Parmense.

Significato di "Residenzialità" e "Domiciliarità"

Alcuni tra i significati pił importanti attribuiti:
• permanenza nel proprio contesto di vita;
• continuitą dei rapporti e della relazioni significative parentali ed amicali;
• fruizione di opportunitą di massima socialitą;
• rapporto stretto con la comunitą di appartenenza;
• agire un ruolo attivo nel gruppo;
• attivazione di dinamiche di mutualitą.

Indicatori di qualità

Sul piano strutturale e funzionale sono ritenuti indicatori di qualitą:
• piccola dimensione e clima familiare;
• composizione del gruppo residenti in termini di eterogeneitą-diversitą compatibile;
• sviluppo di comunitą e rapporto significativo con il territorio nelle espressioni pił significative;
• promozione di esperienze esterne di integrazione e di inclusione sociale;
• separazione tra la vita domestica e attivitą diurne.

Gestione e realizzazione dei Progetti

La Cooperativa si avvale di:
• equipe di operatori e responsabili delle "case";
• amministratori soci volontari con deleghe operative: contabilitą, amministrazione degli operatori, acquisti, manutenzione delle "case";
• soci volontari;
• relazioni continuative ed occasionali con gruppi ed associazioni di volontariato.

Attività

Le attivitą proposte nelle "case" si riferiscono a:
• progetti di gruppo;
• progetti individualizzati.

Le attivitą pił significative afferiscono:
• l'area dell'autonomia nella cura personale;
• l'area della gestione della "casa";
• l'area della comunicazione;
• l'area della manualitą;
• l'area della socialitą e del tempo libero in collaborazione con gruppi ed associazioni;
• l'area del lavoro con significato di "occupazione" esterna mediante borse-lavoro.

Gestione
Economica-Finanziaria

La Cooperativa si avvale sul piano economico-finanziario di:
• convenzioni con l'AUSL e con gli Enti Locali;
• contributi straordinari di Enti del Terzo Settore;
• contributi di amici e sostenitori.

 

Home Page
- Laboratorio d'informatica per disabili - Centro di riabilitazione equestre - Cooperativa "Dopo di Noi" - Centro di musicoterapia - Gruppo Musicale "Anni 60 e dintorni"

A.I.A.S. Parma Sede Legale P.le Rondani N° 3/B - Telefono 0521-282701 Fax 0521-282701
Per informazioni inviate un messaggio a info@aias.parma.it
Web by Aicod